Protesi



imgw protesiimgw protesi2Si occupa di sostituire gli elementi dentali mancanti o di ricoprire quelli troppo compromessi con manufatti protesici, costruiti dall'odontotecnico, il quale provvede a realizzarli su precisa indicazione dell'odontoiatra.





Protesi

Può essere:

FISSA se le corone sono cementate permanentemente ai denti o agli impianti. I ponti possono essere:

Ponti in ceramica hanno aspetto e colore molto simili a quello di un dente naturale. La ceramica è solitamente fusa (a circa 1000°C) sopra un guscio metallico, che ne aumenta la resistenza, oppure possono essere in ceramica integrale, da usare in settori frontali dove si richiede la massima estetica.
Ponti in oro-resina composita o lega-resina composita, hanno la parte esterna (più visibile) in resina di colore simile ai denti naturali e le parti interna e masticatoria di metallo.
Ponti in resina, materiale acrilico di colore simile al dente, sono prevalentemente usati come provvisori.
Corona (capsula) se si ricopre un solo dente.
Faccetta in ceramica o composito viene incollata sopra la superficie vestibolare del dente anteriore, per cambiarne la forma, o il colore o chiudere dei diastemi (spazi tra i due frontali).

MOBILE quando la protesi che sostituisce alcuni o tutti i denti mancanti può essere rimossa dal paziente. E’ costituita da denti artificiali di resina o di ceramica, inseriti su una base di resina di colore simile a quello delle gengive. Quando sono presenti ancora alcuni denti del paziente possono esserci ganci o attacchi per aumentarne la stabilità. Oggi se mancano denti per l’ancoraggio della protesi si possono posizionare gli impianti;
PROTESI IMPLANTARE ancorata ad impianti, anch'essa può essere fissa quando l'impianto si comporta come un dente naturale, oppure mobile quando l'impianto serve per ancorarla.

Letto 1693 volte

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6